martedì 31 marzo 2009

depilatitu!!!!

Pubblicato da Micha Soul a martedì, marzo 31, 2009

Perché diciamocelo, prima di andare a convivere noi donne abbiamo pensato milioni di volte che non ci saremmo mai ritrovate in pigiama di pail con i bigodini in testa e la maschera in faccia davanti alla tivvù con di fianco il nostro uomo.

Abbiamo sempre pensato che un minimo di "decoro" ci voglia in ogni occasione, che l'occhio vuole la sua parte anche dopo le 22.00, che se un uomo smette di desiderare la sua donna anche per soli cinque minuti, la coppia rischia la crisi.

E così i primi anni si comprano le vestagline e le sottovesti di seta per stare in casa mentre cresce vertiginosamente la bolletta del gas, i pigiami non sono più pigiami, ma ricicli di vecchi leggins un pò rovinati da abbinare ad una maglietta stretta capace di mettere in evidenza le forme del seno, ed intanto il nostro addome soffre per effetto dell'elastico troppo stretto. D'altra parte codesti leggins li mettevi a diciasette anni!

Scegli le sere in cui lui è fuori con gli amici per dedicarti alla maschera di fango per le impurità del viso, resisti e combatti contro il sonno sul divano perché non puoi andare a letto truccata ma allo stesso tempo non puoi struccarti prima che lui si alzi, spenga la tivvù e decida di salire in camera da letto mezzo assonnato. Tu in quei pochi minuti ti fiondi in bagno e ti strucchi, sali e ti assicuri che la luce sia soffusa affinché lui non veda i tuoi occhi slavati e la tua carnagione pallida e arrossata per effetto della couperose.

Senza considerare che ci sono volte in cui lui non ha sonno e tu nemmeno. Ed è in quei momenti che ti dici "vedi? se ora avessi il mio pigiama con le mucche, col cazzo che m'aspetterebbe sveglio!".

Passano gli anni e la confidenza aumenta, quella confidenza che ti permette di fare la pipì con la porta aperta o addirittura quando lui è ancora in bagno, quella che ti permette di stare intere domeniche senza un filo di terra in viso a vegetare sul divano non più nella tua lingerie sexi nera , ma in vestaglia infiltrita di lana rosa, i capelli legati con una pinza azzurra da parrucchiera e la fascia rosa di cotone a mò di giocatrice di tennis.

Ecco, io mi trovo ancora nella fase di mezzo. Non sono ancora arrivata alla vestaglia di lana che ingrossa ed abbassa, ma sono già alla fase mutandoni della nonna (brutti) durante la fase mestruale.

Eppure lui fortunatamente per me, non nota niente di tutto ciò. Nota se sono vestita sexi, questo sì. Se attraverso il mio abbigliamento domestico riesce ad intravedere la forma del culo o del seno mi fa avances spietate, ma se mi vede girare per casa con la maschera in viso, sembra addirittura non notarlo.

Forse perché preso dalla sua lettura del momento, o dal pc. Fatto sta che questo suo modo di essere, alla lunga mi ha portata ad essere me stessa in tutto, a volte in troppo. Vedi i ruttini (ok, i ruttoni) che scappano dalla mia boccuccia di rosa seguiti dalla solita scusa banale "amore non sto tanto bene, non riesco a digerire!", vedi le volte in cui per pigrizia o per mancanza di tempo, passa almeno un mese dall'ultima ceretta all'inguine.

I peli. I peli sono uno degli inestetismi più temuti e odiati dalle donne. E te credo! Sono brutti da vedere, fastidiosi al tatto e soprattutto dolorosi da eliminare.
Io ho la fortuna di avere nel DNA il gene della peluria bionda e rara, strano su una castana come me, ma a volte la genetica riesce a creare miscugli davvero inaspettati. Inaspettai al punto da aver risparmiato alle mie gambe e alle mie braccia il flagello della peluria, concentrandolo tutto là dove non batte mai il sole.
E se è vero che esistono strisce depilatorie fai-da-te per gambe e braccia, è anche vero che riuscire a farsi la ceretta da sole proprio in quel punto lì richiede la flessibilità di un contorsionista e il coraggio di un fachiro.

E così la mia guerra contro il pelo inguinale dipende irrimediabilmente dall'estetista vicino casa. Quella che ti prende trenta euro a strappo, quella che manderesti a cagare volentieri, se solo non fosse così brava a "farti tornare bambina" e se non ti desse fastidio l'idea di cambiare e di far vedere la tua patata ad altre tremila estetiste.

Ci sono fasi tuttavia, quella fase di mezzo di cui parlavo sopra, in cui tu e i tuoi peli non vi considerate e fate finta di non conoscervi. Passano due, tre, cinque settimane e un giorno così per caso, tuo marito ti dice con aria vaga, mentre state pensando all'armadio a muro da comprare "amore, ma quando vai a farti LA ceretta?".

Ecco, a quel punto capisci che l'incantesimo dell'uomo cieco è svanito e tu DEVI sottoporti alla tortura.

.....perché diciamoci la verità.
La ceretta all'inguine è una tortura vera e propria.

Ad ogni strappo ti viene naturale pensare "brutto bastardo"...strap....
"guarda cosa mi tocca fare"...straaap....
"se solo potessi farti provare che doloooore"...straaap....
"ma tu non hai nemmeno un pelo"...straaap...
"nemmeno la barbaaa"...straap...
"maledettooo...."....s...st...straaap...
"non potevo nascere negli anni sessanta?"... strap....
"invece di questa foresta nera amazzonica nelle mutande, non potevo averla in testa?"...straaap......
"no, no, oddio li sotto no...aaaaaaiutt...." STRAP.

"Ecco fatto, abbiamo finito".

"Porca p.., menomale!! Senti una cosa, ma secondo te, per far provare un dolore simile a mio marito, cosa mi consigli? tenuto conto che non ha peli e dovrei quindi puntare ad altro?"

"bhè, non avrà peli sul corpo ma lì sotto li avrà anche lui no?"..........

(mezz'ora dopo)

"AMOOOORE, ECCOMI TORNATA, SPOGLIATI E INFILATI NEL LETTO CHE HO UNA SORPRESINA PER TE!!!!!!!!".........mmhh...sì, eccomi....ti piace eh.....quanto ti piace? tanto vero? uuhh ma così tanto?? aspetta aspetta.....



STRAP!!!! ( E NON PROVARE A FIATARE)



6 commenti on "depilatitu!!!!"

Massimo Beggio on 1 aprile 2009 23:11 ha detto...

Buffissimo !
Vista dalla parte di una donna però... quando avrò un po di tempo magari ti spiego la cosa dal punto di vista maschile...
Complimenti..buffo davvero !

The Soul Plugger on 2 aprile 2009 08:27 ha detto...

caro massimo, sono contenta di averti fatto ridere in questo grigio mattino di Aprile. Chiaramente il tutto è ironico e scritto al femminile! sono curiosa di avere il punto di vista maschile!! :D

giardigno65 on 2 aprile 2009 16:41 ha detto...

Argh, che dolore !

AndreA on 5 aprile 2009 18:55 ha detto...

Cattivissima!!!
:-DDDDD

thecatisonthetable on 10 settembre 2009 17:48 ha detto...

Il mio moroso riconosce i cambi di stagione guardandomi le gambe...

"Topiiiiiinaaaaaa... è arrivato l'inverno, eh?! Hai messo la pelliccia che regge i -12"

"Topiiiiiinaaaaaa... noto che sta arrivando la primavera! Finalmente si distingue la pelle!"

thecatisonthetable on 10 settembre 2009 17:48 ha detto...

PS: punto di vista maschile?!

Lui, dopo 7 minuti di ceretta alla schiena, stava messo peggio che Pannella dopo 1 mese di scipero della fame!

;-)

Related Posts with Thumbnails
 

Love Plugs Copyright © 2009 Girl Music is Designed by Ipietoon Sponsored by Emocutez