lunedì 16 marzo 2009

La nostra storia in 5 SMS

Pubblicato da Micha Soul a lunedì, marzo 16, 2009

Se tutto ciò che è stato scritto finora riguardo al mio rapporto con mio marito vi sembra mieloso, se, come mi ha detto Al al telefono l'altro giorno, "ogni volta che capito a leggere il tuo blog, mi sale il diabete", allora sappiate che tutto quanto letto non è che un assaggio in cornfronto a ciò che sto per scrivere.

Ieri sera per la prima volta in 4 anni mi sono imbattuta nell'allarmantissimo messaggio sul cellulare indicante "SIM piena, svuotare cartella messaggi"!!!!

Vi dico subito che una delle mie caratteristiche è quella di avere un rapporto di ODIO con il mio cellulare, di non rispondere agli sms, di dimenticarlo ovunque, di non riuscire ad amare questo peso che mi devo portare dietro ovunque io vada perché la gente possa sapere dove sono.

E così, in 4 anni sono riuscita a riempire la memoria dei messaggi in entrata.
Apro la cartella, vado al messaggi più vecchio, intenta ad iniziare l'eliminazione dei messaggi ricevuti nel 2005.
Nooo, cosa vedo!! il più vecchio è SUO, non posso cancellarlo, vado avanti...sono tutti suoi!! Vediamo un pò che messaggi sono.....

Con mia sorpresa e un brivido di commozione scopro di aver tenuto tutti i messaggi del mio compagno di vita, dal 25/04/2005 (un mese dopo il nostro primo bacio) fino al 21/06/08.

Apro il primo, lo leggo, apro il secondo, il terzo....le lacrime si fanno avanti, non riesco a trattenerle. Vengo attirata da un vortice che mi riporta indietro nel tempo e mi vedo in ufficio, ad aspettare con ansia i suoi dieci messaggi al giorno, uno più dolce dell'altro, mille poesie, parole dedicate al nostro amore, al nostro presente e al nostro futuro, un futuro che oggi stiamo vivendo assieme e che non sembra essere mai cambiato. Leggo con avidità più di cento messaggi....

28/11/05
"dolce, quando si sentono i primi richiami del lavoro, l'umore comincia a cambiare...scusa se non sono rimasto ad aiutarti stamattina, colpa mia, troppa foga di arrivare in orario, troppa lentezza nei riflessi...è stato tutto perfetto in questi giorni, è stato bello uscire e fare la spesa per la nostra colazione brussellese, andare a cena e scoprire fra i discorsi quanto siamo in sintonia, bello condividere il nostro primo giorno di neve all'ipercoop, splendido uscire in fattanza e ridere di tutto ciò che ci capita attorno, se potessi desiderare qualcosa, chiederei che tutto questo non conoscesse la parola fine, dopo vedo mio padre, parlerò con lui per scrivere su tutto ciò la parola sempre."

Sì, dopo solo 8 mesi parlavamo già di matrimonio. Siamo andati a convivere dopo un solo mese e abbiamo capito di esserci trovati....rileggere queste parole è stata un'esperienza sconvolgente. E' incredibile come semoplici messaggi, delle lettere, parole scritte nero su bianco riescano a farti rivivere le immagini di ricordi ormai sbiaditi. Ed è stupendo rendersi conto di aver vissuto quegli attimi di amore smisurato mentre 4 anni dopo nulla sembra essere mutato.

16/01/2006
"Sarei curioso anch'io di leggere ciò che t'ho scritto...per ripercorrere i passi che c'hanno portato fino a qui, le immagini sono vive e fanno battere il cuore, noi due su un letto e la paura che arrivi tuo fratello, noi due nudi a nuotare nel mare di Fuerteventura, noi due brilli in un parchetto...sempre noi due...quanto vorrei sfogliare e leggere le pagine che ancora non ci sono, posso comunque immaginarle, noi due in viaggio di nozze, noi due sui cuscinoni della nostra casa a mangiare cibo giapponese, noi due a scegliere il nome di nostro figlio...ti amo davvero tanto..."

Un brivido mi attraversa la schiena....quei due cuscinoni sono lì, nella nostra casa, e diventano i protagonisti delle nostre cenette orientali.....cui ricette provengono proprio dal nostro viaggio di nozze a Bali, un viaggio impossibile da descrivere a parole.....


25/04/2006
"Quando andavo a letto da solo il silenzio mi avvolgeva ed era ciò che mi impediva di dormire in modo sereno, non vi erano voci ad accompagnarmi...una sera le tue labbra hanno cominciato a parlarmi, a sfiorare le mie...da allora quando sono su un palco e canto le mie canzoni assordato dal suono circostante, quando sono sulle dune di un'isola assordato dal vento che soffia nelle mie orecchie, quando sono a lavoro circondato da parole confuse di tecnici agitati, sento solo il suono della tua voce, che dal cuore si materializza nella tua immagine che è sempre viva davanti ai miei occhi..."

Il 26/08/06 ci siamo sposati....i messaggini iniziano a calare pian pianino.......ma splendono con la stessa intensità......

10/04/2008
"Rimane il dolce sapore delle tue labbra, rimane il tuo spirito bambinesco nel riprenderti prima di ogni tuo viaggio, rimane lo sfilarti le mutandine con una mano e con l'altra sentire la pelle liscia fino stenderti sul letto, fare l'amore e il tuo odore che mi ricorda quanto sei femmina...Rimane il nostro caffé di mattina, i mille ricordi che porta quell'aroma e anche dopo 10 minuti di veglia apparente, i tuoi occhi sono il più bel risveglio del mondo. Lo sguardo che porta lontano, da cui riesco a capire tutto di te...Rimane l'ultimo abbraccio per darsi il più possibile l'uno dell'altra, le dita che si sfiorano prima di abbandonarsi, ma ciò non importa perché ho ancora addosso il tuo profumo e mi rimane tutto quello che ho di te proprio addosso, come tu indossi il mio cuore, io indosso il tuo..."

Ho sempre odiato il cellulare ma avevo dimenticato quanto importante fosse stato all'epoca dei nostri messaggini. Sin dall'inizio della nostra storia abbiamo avuto la fortuna di andare a lavoro usando un'unica macchina poiché il percorso ce lo permetteva. I baci sotto il mio ufficio, prima di scendere dall'auto (allora una fiat punto scassata), sono baci che ancora oggi non riusciamo a non regalarci e a rubarci, a volte rendendoci conto di andare troppo oltre a ciò che è lecito rispetto a chi da fuori tutto vorrebbe vedere di prima mattina fuorché certe scene poco pudiche.

I messaggi piano piano si sono azzerati fino a diventare poche frasi via e-mail. Spesso sessuali o scherzose, a volte dolci e romantiche, molto spesso veri e propri litigi via outlook.

L'ultimo sms risale al 21/08/08..ricordo che tornai a lavorare dopo le ferie mentre lui aveva ancora una settimana di cazzeggio...ricordo che passammo le nostre solite settimane al mare, splendide come di consueto ma il rientro si sa, è dura anche per romantici come noi.....specie se vi aspettano mobili da far spolverare e lampadine da far cambiare....

Tutto cambia, anche se il sentimento rimane lo stesso, se la nostra passione continua a bruciare, ammetto con un velo di malinconia che i messaggini pieni di parole zuccherate piano piano si sono trasformati in sms veloci ed ironici......


21/08/2008

"Grazie mille per il buongiorno sergente hartman. Viva le ferie!"

____________________________

2 commenti on "La nostra storia in 5 SMS"

Lindalov on 16 marzo 2009 23:34 ha detto...

Senti, scusa, ti dispiace darmi il numero di Al?
Ho bisogno di un cocktail martini doppio molto secco con due olive, grazie.

:-D

Invece io, dopo un anno, li ho cancellati tutti.

E Poi l'ho lasciato.

Ma lui non se ne é manco accorto.

(Belli che siete, continuate così!)

Baci,
LL

The Soul Plugger on 17 marzo 2009 08:32 ha detto...

eheh Linda! Attenta che Al è un vero marpione!! potrebbe anche mandarti un'e-mail e prendere appuntamento per un martini!! :D
(grazie Linda, se ce la facciamo noi ce la può fare chiunque...questo è il senso del blog....)
bacioni a te!!

Related Posts with Thumbnails
 

Love Plugs Copyright © 2009 Girl Music is Designed by Ipietoon Sponsored by Emocutez