martedì 3 febbraio 2009

Crisi da blogger fallita

Pubblicato da Micha Soul a martedì, febbraio 03, 2009

Ho creato questo blog perché amo scrivere.
Ho dato vita a questa paginetta rosa perché amo condividere le esperienze con altri esseri umani dotati di curiosità.
Amo quando la gente “si fa i fatti miei”, perché ne hanno avuto il mio consenso e do loro il modo di conoscere il lato di me che ha bisogno di essere scoperto.
Non amo particolarmente le telecamere ma amo la fantasia dell’essere umano che nelle mie parole disegna una realtà immaginaria.
Amo raccontare di me, della mia vita, di questo viaggio chiamato vita, matrimonio, passione e, forse un giorno, maternità.
Ho creato Love Plugs per creare un contatto fra me e l’universo virtuale, fra me e il miliardo di bloggers che navigano in queste mie stesse acque.
Ho dedicato tempo prezioso a rendere questa paginetta un posto carino in cui venire a leggere pensieri, aneddoti simpatici, informazioni varie, per ascoltare della buona musica, per offire un po’ di svago, un po’ di me.

Eppure, a distanza di qualche mese mi rendo conto che non ha molto senso.
Non sono mai stata capace di andare verso una sola direzione e la mia intenzione iniziale, ovvero quella di parlare di AMORE, piano piano si è trasformata in mille argomenti “poco attinenti”. Così sembrebrebbe agli occhi di un lettore poco attento..
In realtà vi è attinenza all’amore quando vesto i panni del mio cane Ulisse, quando parlo della dura convivenza, quando parlo di crisi d’identità, quando parlo di amore per uno stivale (ok, ammetto che l’argomento è alquanto superficiale eppure constato a malincuore che quel post è quello più letto e commentato), quando parlo della mia famiglia e quando apro un post sul mio compleanno.

Diciamoci la verità, che scopo ha un blog se non quello di essere interessante per chi lo legge? Perché i tanti blog di mamme o neo-mamme sono letti, straseguiti e commentati? Perché sono utili per scambiarsi le proprie esperienze in materia di maternità.
Quelli opinionistici e di informazione? Perché danno spazio a dibattiti vari.
Quelli spiritosi e leggeri attirano i lettori perché la gente ha bisogno di svago.
Il mio blog tende ad essere un po’ tutto e un po’ niente.
Come la sua ideatrice. Un caledoscopio dalle mille sfumature di colore. Io sono così, non sono SOLO una moglie, non sono SOLO una donna appassionata di poesia, di musica e di arte, non sarò mai solo una MADRE, sono una DONNA che gode di tutto ciò che la vita le offre.
Rido, piango, sono spiritosa ma per certi versi permalosa, aperta e generosa, ma anche testarda ed egocentrica.

Ammetto che non so cosa ne sarà di questo blog. Il mio intento sembra essere fallito. Che idea stupida quella di raccontare di me e della mia vita un po’ speciale…… in fin dei conti, “l’impresa eccezionale è di essere normali” no?

Dai ci proverò. E quando ci sarò riuscita aprirò un blog più interessante.


(PS. chiedo scusa per lo sfogo, sono in fase quasi mestruale)

6 commenti on "Crisi da blogger fallita"

Pupottina on 3 febbraio 2009 14:45 ha detto...

sì, ti capisco. la fase premestruale è tremenda...
fa sparlare...
fa sentire in crisi...
le intenzioni che si manifestano in u blog tendono a cambiare con il tempo... ci si può adeguare alle richieste... oppure scrivere quello che ci pare imperterriti... anche perché il blog resta sempre e prima uno spazio nostro... dove sfuggiamo all'assenza di creatività, al grigiore e alle sconfitte del quotidiano...
;-)
buon pomeriggio

The Soul Plugger on 3 febbraio 2009 14:57 ha detto...

ahhh pupottina.....hai afferrato in pieno il mio stato d'animo!!!! ;)

My on 3 febbraio 2009 16:55 ha detto...

ma per piacere.
un blog serve a te per scrivere.
e si condivide e si trova utilità solo se si parla di qualcosa di pratico, tipo la maternità e affini?
io trovo utilità anche a leggere di una donna che è tutte le cose di cui sopra.

sei proprio fuori strada RAGAZZA MIA!!!!!!!!

Tarkan on 4 febbraio 2009 00:37 ha detto...

Non ti ci provare ad abbandonare questo blog o vengo lì e ti trascino per le orecchie alla tastiera del computer!!!
A parte gli scherzi, io ho aperto il mio blog infischiandomene delle eventuali visite... e per mesi è stato il mio rifugio segreto. Scrivevo (e scrivo) solo per me, perché mi va di scrivere. E' una valvola di sfogo per i miei pensieri e lo stesso dovrebbe essere per te!
Quindi ti dico: continua a scrivere su questo blog finchè ne hai voglia, finchè hai qualcosa da raccontare e fallo soprattutto per te stessa, non per gli altri!!!

Liliana on 4 febbraio 2009 08:19 ha detto...

...ecco...voglio proprio credere che sia uno sfogo...beh sfogati pure cara...se questo ti fa star meglio...
quoto Tarkan ;-)...
ed aggiungo...
...non porre limiti o barriere al tuo modo di essere...
...chi ti legge e ti conosce (anche virtualmente come me) ha l'impressione di sapere “quasi” tutto di te (beh ho scritto "quasi" perché, per esempio, non potrei mai sapere quando ti fai le scorpacciate di cioccolato di nascosto ^^___^^)...
sei un libro aperto...sei profonda e sensibile...e quasi quasi, pensandoci bene, questa crisi era prevista...
...considera come se fosse un azzeramento...prenditi una pausa...e vedrai che al ritorno sarai ancora più frizzante di prima...ed io, ogni giorno, passerò da questo blog...nella speranza di poter continuare a leggerti.....
:-*

Lara on 4 febbraio 2009 11:40 ha detto...

Ma allora mi unisco anch'io a Tarkan!!!
Non ci pensare, cara The soul plugger.
E' che la crisi da blog è normale ed ampiamente diffusa.
A me prende in media una volta alla settimana. Ma che ci faccio qui? Chi mi ascolta? E io chi leggo? Insomma il senso del blog va e viene ...
Ma tu resisti, ti prego :)

Related Posts with Thumbnails
 

Love Plugs Copyright © 2009 Girl Music is Designed by Ipietoon Sponsored by Emocutez