sabato 6 dicembre 2008

Finché morte (tié) non ci separi....

Pubblicato da Micha Soul a sabato, dicembre 06, 2008
Perché un matrimonio (e intendo la cerimonia e quel che ne segue) sia un matrimonio ben riuscito (e intendo di quei matrimoni che rimangono piacevolmente nella memoria della gente e soprattutto nella tua) ci vogliono pochi elementi: una chiesetta (meglio se non troppo gotica, a meno che tu non voglia avere la sensazione che da un momento all'altro sbuchi fuori un Vescovo con tutta la sua cricca dai cappelli a punta e ti chieda di recitare il pater nostrum in latino inginocchiata sui ceci), un bel locale per il ricevimento (meglio assicurarsi che gli ospiti abbiano abbastanza spazio all'esterno per poter nascondersi da un momento all'altro ed elegantemente vomitare i litri di alcol deglutiti gratuitamente), una bella giornata, vedi temperatura ideale che non scenda al di sotto dei 25 gradi e non salga al di sopra dei 27, e soprattutto, qualsiasi cosa sia in grado di non annioare gli ospiti. Noi abbiamo pensato a tutto ed è per questo che al nostro matrimonio, celebrato in una piccola chiesa di Maruggio in provincia di Taranto (uno dei tanti vantaggi nell'aver un padre Pugliese) abbiamo chiamato a cantare un CORO GOSPEL.
Voi settentrionali vi direte, bhè? che c'è di tanto strano? ormai lo fanno in tanti! Certo! Anche a Bruxelles lo fanno in tanti, anzi va per la maggiore!! Ma non a Maruggio, un paesino di 5.836 abitanti, e non se il parroco della chiesetta al vostro primo incontro vi fa capire senza mezzi termini che "sarebbe cosa buona e giusta" far suonare il coro della parrocchia. Chè è molto bravo, assicura lui. Ma non c'è dubbio carissimo parroco che il VOSTRO coro sia formato da usignoli pronti ad accompagnare con i VOSTRI canti tristi e pallosi il nostro matrimonio. Ma noi vogliamo il gospel. Le assicuriamo, caro parroco, che i brani sono liturgici e rispettosi nei confronti della chiesa, non parleranno di campi di cotone e di schiavitù, né parleranno di prostitute come la tanto odiata da voi nobili ecclesiastici Ave Maria di Schubert. Parleranno d'amore, e lo faranno con gioia. Ma le canzoni saranno in inglese? chiede lui. Bhè, certo Don Signor Parrocco (amore, con quale titolo ci si rivolge ad un parroco?), magari potrei farne inserire una in italiano, magari nel momento dell'offertorio...non saprei signor parroco, ma ad ogni modo abbiamo già pensato di tradurre i brani ed allegare le traduzioni al libricino dei testi. La prego, la prego, la pregoooooo!!
Ebbene, chi la dura la vince. Pare che dal nostro matrimonio in poi, vi sia una grandissima richiesta di cori alternativi a quello parrocchiale. Forse nel paese si è venuto a sapere che dopo il "andate in pace" finale, la gente si è alzata e ha ballato battendo le mani su un'incredibile Happy Day! Forse qualcuno dei presenti, uno di quelli che piangeva ad ogni acuto della grande Tyna, non si è ancora dimenticato del giorno del nostro matrimonio e passa le sue giornate a descriverne ogni piccolo particolare.

Devo ammettere che il nostro "wedding" (tanto per non ripetere troppe volte la stessa parola) è stato il più bello a cui io abbia mai partecipato..., no, no! non sono di parte, dico davvero! Il dopo-cerimonia è stato svolto qui. Buffet iniziale, primi, secondi, buffet di frutta e di torte....una cosa esagggerata! E soprattutto veloce, rapida, tutto concentrato, senza troppi convenevoli. Alle tre di notte tutti a casa (oh noi alle sette domani mattina ci dobbiamo alzare per tornare a Bologna che la sera c'abbiamo l'aereo!), dopo aver bevuto, strafocato, riso, ballato, cantato..... voi vi direte "avrete speso una cifra esagerata"! ebbene no! Perché al Sud i prezzi sono molto più bassi rispetto al Nord e questo è valso per le bomboniere, per i fiori, per le fedi, per il fotografo, per tutto. E poi, senza nulla togliere al Nord Italia (poiché diciamocela tutta, l'Italia è bella tutta dal Nord al Sud, è il paese più bello, e ve lo dice una "forestiera") la magia degli ulivi pugliesi è insuperabile......



Bello mio marito vero?? ma non preoccupatevi, una volta tolto il vestito di Giorgio Armani è tornato ad essere il solito......



Oddio cos'è che ho giurato?? finche morte non ci separi? aiuto.

0 commenti on "Finché morte (tié) non ci separi...."

Related Posts with Thumbnails
 

Love Plugs Copyright © 2009 Girl Music is Designed by Ipietoon Sponsored by Emocutez