martedì 23 dicembre 2008

Jingle Bells

Pubblicato da Micha Soul a martedì, dicembre 23, 2008

Ok. Manca 1 giorno e 15 ore al Natale. E’ d’obbligo una mia piccola riflessione, sennò poi dicono che parlo solo di maternità!! :S
Allora…il Natale. Oddio mi sembra di dover fare un compito in classe, il tema di italiano sul Natale. Non mi viene niente. Allora, il Natale si festeggia il 25 dicembre. E fin qui ci siamo. Il 25 dicembre di 2008 anni fa, nasceva Gesù di Nazareth. Però nasceva a Betlemme. Quindi potrei anche chiamarlo Gesù di Betlemme e nessuno potrebbe contestarmi. Nacque in una grotta, un freddo cane il 25 dicembre, ma lui nacque in una grotta insieme ad un bue e ad un asinello.
No dai. Direi di lasciar perdere questo argomento. Anche qui si parla di bambini che nascono…….

Parlando sul serio, sento di dover condividere con voi, numerosissimi lettori, o semplicemente con l’altra parte di me che ama leggere ciò che scrivo, le mie sensazioni a riguardo.
Il mio Natale è un Natale in cui guardo il mondo e dico che l’amore è la forza degli uomini. E’ una sera in cui ho il pretesto di abbracciare e baciare chiunque e non esser presa per infantile (o psicopatica). E’ un giorno in cui ci ritroviamo insieme davanti ad un pasto abbondante, in una casa piena di decorazioni natalizie, a scambiarci doni simpatici in attesa che il comico della serata faccia qualche battuta per far scoppiare la risata generale. E’ la sera dell’anno in cui vado in chiesa a pregare. Non perché così è imposto dalla chiesa, non perché sia un’usanza. Ma semplicemente per vedere il presepe fatto dai bambini della parrocchia. Per respirare amore e speranza. Quei bambini che conoscono a memoria la storia di Gesù e si sentono protetti dalla convinzione che il bene vincerà sempre sul male. Loro non si pongono dubbi sulla verità riguardo ad un uomo che diceva di essere il figlio di Dio. Lui lo è e basta.
A volte mi rendo conto che cerchiamo a tutti i costi di smontare delle verità che sembrano assurde, tentiamo di sfatare dei miti, quasi avessimo paura di esser stati presi in giro per tutta la vita. Ma per quale motivo? Perché smettere di sognare? Perché essere scettici? Perché volerci privare della gioia di credere a qualcosa e in qualcosa?
Il Natale per me è un giorno in cui voglio credere alle favole, ai miracoli, alle leggende, al vangelo, ad una credenza che, contestata o contrastata che sia, esiste da 2008 anni e in 2008 anni vede ancora la maggior parte degli esseri umani confidare nella misericordia, nell’altruismo, nella pietà.

Spesso ci lamentiamo di come anche questo giorno sacro sia diventato un mezzo per sperperare denaro, per esibirci in un carnevale di falsa bontà. Io dico che dipende da noi. Io dico che in ognuno di noi esiste un Natale da qualche parte. Io scommetto che anche chi si rifiuta di festeggiare un evento in cui non crede, quella sera senta il bisogno di pregare, in qualsiasi modo e in qualunque luogo si trovi. Perché quando si nasce Cristiani, quando già a pochi mesi veniamo battezzati, quando già a 10 anni portiamo alla bocca per la prima volta ciò che ci avvicinerà ancora di più alla nostra guida spirituale, che sia o non sia realmente il corpo di Cristo, quando portiamo avanti, anche senza essere praticanti, una cultura religiosa tramandataci dalle generazioni passate, noi non riusciamo a credere ciecamente nella possibilità che sia tutta una menzogna. Possiamo non condividere le idee troppo proibizioniste ed estreme della Chiesa, possiamo non apprezzare affatto la grande contraddizione tangibile e innegabile che vede gran parte del clero essere proprietaria di beni materiali e vivere in un lusso che contrasta in modo grottesco con la povertà di Gesù e con la sua spiritualità. Con il suo essere povero fuori ma ricco dentro.

In passato (un passato lontanissimo) il mio Natale mi vedeva in una casa molto grande, con troppi regali sotto l’albero, con l’irrequietezza di chi deve scegliere il vestito più bello per farsi veder da ospiti che non sentivo affatto vicini.
Oggi mi vede semplice, con le mie debolezze, i miei dolori, la consapevolezza che la mia fortuna sta nell’avere tanto amore intorno a me, con la voglia di fare qualcosa per gli altri. E se un giorno dovesse arrivare uno storico con prove inconfutabili che dimostrano l’inesistenza di Gesù e la falsità di tutte le varie testimonianze, io continuerei a festeggiare il Natale e continuerei a pregare. Perché basta assistere alla perfezione della nascita di una creatura per capire che il genere umano è opera divina.

Infine, tanto per chiudere in stile leocadiesco, il Natale mi vede ridere, scherzare, giocare.

E finalmente “infioccare” il nostro Ulisse, sicura che ne sarà contentissimo!!!!

7 commenti on "Jingle Bells"

Anonimo ha detto...

ehi, sono armato! niente scherzi, ché lo so che sei pericolosa..

(ma anche Ratzinger, con quella faccia, è la prova di un Disegno Intelligente? vabbè, intelligente sarà intelligente, ma anche un po' spiritoso..)

-spad-

Sabatino Di Giuliano on 24 dicembre 2008 00:20 ha detto...

Buona Natale in quella casa, nella mia, ed in tutte le case del mondo.
Ciao. Sabatino

Tarkan on 24 dicembre 2008 00:32 ha detto...

Dai non dirò più che parli solo di bambini!!!
Un bacio grandissimo e un Natale meraviglioso!!!
Baci baci e un augurio di un Natale sinceramente favoloso!

The Soul Plugger on 24 dicembre 2008 09:08 ha detto...

@ Spad: Ratzinger? quel Ratzinger lì lo chiami buffo? a me spaventa tantissimo invece. Almeno Papa Wojtyla mi ispirava dolcezza...ma Ratzinger oddio...pensa che il parroco dopo il mio matrimonio c'ha regalato una foto di Ratzinger con tanto di benedizione....spero non me ne voglia nessuno ma quella foto l'ho dovuta cestinare, era davvero inquietante!!

@Sabatino: Ricambio gli auguri di cuore!

@Tarkan: mi ricorderò del 2008 per aver conosciuto mister tarkan e il suo numero 25 !! ;)
Tantissimi auguri sinceri anche a te amico mio!

Pupottina on 24 dicembre 2008 10:23 ha detto...

non sapendo quando potrò ripassare, visti gli impegni festivi e le corse per i regali di questi giorni, passo ora a farti i miei MIGLIORI AUGURI di Buon Natale ... un abbraccio ^______________^

LaCiccer on 24 dicembre 2008 12:34 ha detto...

Ciao Plug
sono passata anche io a farti una visita.. vedo che anche tu con il rosa nn scherzi..;)
Grazie mille per essere passata nel ciccerblog, nel quale, devo dirtelo, sei la benvenuta! :)
Mi piace il tuo blogghetto, ora gli do una sbirciatina, ho letto già qualche riga e promette bene!! ;))
Intanto BUON NATALE a te e alla tua famiglia!
Ellcrys.

Steven on 24 dicembre 2008 13:43 ha detto...

La Redazione di Madonnaflowery ti AUGURA BUON NATALE E BUONE FESTE,CIAOOO!!!

Related Posts with Thumbnails
 

Love Plugs Copyright © 2009 Girl Music is Designed by Ipietoon Sponsored by Emocutez